img
Il tabellone delle votazioni nell'Aula di Montecitorio Foto: Umberto Battaglia
img
img
Particolare del banco dei deputati Foto: Umberto Battaglia
img
Particolare del banco dei deputati Foto: Umberto Battaglia
img
Particolare del fregio di Aristide Sartorio Foto: Umberto Battaglia
img
Veduta d'insieme dell'Aula e del fregio del Sartorio Foto: Umberto Battaglia
img
Veduta d'insieme dell'Aula in corso di seduta Foto: Umberto Battaglia
img
Veduta d'insieme dell'Aula in corso di seduta Foto: Umberto Battaglia

NOTIZIE

Giugno
21
2012
(il Velino) Energia,Santori (Misto) a De Vincenti: Gestione confusa su nomine Gse

Roma, 21 GIU - "Vorrei chiedere al Sottosegretario De Vincenti quali logiche segue nel suo lavoro istituzionale. Mi riferisco, in particolare, alla gestione confusa, proprio di questi giorni, che riguarda le nomine del Gruppo Gse. Il sottosegretario decide di avviare un gruppo di lavoro interno al ministero che supportera' i 'cacciatori di teste' di Egon Zehnder il cui azionista di riferimento e' Aurelio Regina. In due mesi vengono indicati una serie di curricula che non hanno portato, ad oggi, ad una scelta definitiva da sottoporre al ministro Passera". Lo ha affermato in una nota il deputato Angelo Santori, del gruppo Misto Liberali per l'Italia Pli, che si chiede "se il lavoro svolto sino adesso sia stato condizionato dalle logiche di parte del sottosegretario De Vincenti o dalle logiche di interesse della societa' di 'cacciatori di teste'". Santori ha aggiunto che "la crisi che il nostro Paese sta vivendo oggi, come gia' nel 1992, rende necessario condividere un progetto autentico che vada ben oltre gli interessi personali o di partito. Per questo, con assoluto senso di responsabilita' civile e politica, abbiamo appoggiato il Governo presieduto da Monti. II presidente Monti - nel suo discorso di insediamento al Senato - si poneva responsabilmente al servizio dello Stato senza voler dimostrare la 'asserita superiorita' della tecnica rispetto alla politica'. E' strano quindi assistere - ha proseguito ancora Santori - a dichiarazioni dei componenti di un Governo nato su tali premesse, come quelle rese dal Sottosegretario al ministero dello Sviluppo Economico, Claudio De Vincenti che, ai microfoni della trasmissione di Rai 2 'Un giorno da pecora' ha ritenuto necessario ribadire la propria militanza politica negli anni, dichiarando senza alcun tentennamento di essere iscritto al Pd e che alle primarie votera' Bersani.
Non e' in discussione la liberta' di ogni cittadino di aderire a questo o quel partito, ad essere messi radicalmente in discussione sono i principi sui quali fonda il proprio operato l'attuale Governo", ha concluso Santori.


(Fonte: il Velino)

Torna Indietro

Copyright © 2012 Angelo Santori
Tutti i diritti riservati
Legge Privacy

Iscriviti alla Mailing

Inserisci qui sotto la tua e-mail e premi INVIO per ricevere novità e aggiornamenti sulle attività di Angelo Santori.